ho avuto un incubo: c'era uno col sedere peloso e una lingua impazzita lo seguiva | eredi segreti di Mario Merola | la pecora nera | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

ho avuto un incubo: c'era uno col sedere peloso e una lingua impazzita lo seguiva

...lo seguiva per leccarlo. L'incubo è durato il tempo che mi è servito per vedere se la lingua era a spatola, a punta, a ventosa o a a martello e se dipendeva dal fatto che era un di dietro maschile il motivo per cui la lingua lo inseguiva ovunque sbavando, o se perché gli dava ragione su tutto e lo chiamava genio (diminutivo di Eugenio).
Fortuna la caduta dal pero del culatone mi ha svegliato.
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2684 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Catilina
  • luccardin