Quanne che me ne irse, o giure t'accid | eredi segreti di Mario Merola | 'O Malament | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Daniele Santovetti
  • Vin
  • Sara
  • Stefano Siracusa
  • Verena_inpuntad...

Quanne che me ne irse, o giure t'accid

acrobata che volteggia sulle corna del toro
                Andare, andare, andare

correre, correre,                           correre

trottare, trottare, trottare

galoppare, galoppare,         gal

poi tornare qui dove un'alba

sviluppa fiori amari ogni giornata

che passa.

 

è il non poter trascorrere

legato alle ombre com'è, 'stu sentimient

 

delle fiducie inculcate

come pali nei cortili

dei di là. 

 

                                                                                                                      

 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 4604 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Ardoval