Binari paralleli - regia di Bernardino De Bernardis | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Binari paralleli - regia di Bernardino De Bernardis

 

Locandina

 

La COMPAGNIA “LA CANTINA”

Presenta

 

"BINARI PARALLELI"
Testo di Bernardino De Bernardis

 

dal 26 ottobre al 31 ottobre 2010
TEATRO “IN PORTICO”
Circonvallazione Ostiense 197

00154 Roma

Dal Martedi al Venerdi Ore 20.45

Sabato ore 17.00 e ore 20.45

Domenica ore 18.00

 

 

Biglietto: 11 Euro

Prenotazione; cell. 3204944588 – cell. 3385731622

E.mail: binariparalleli@libero.it

 

Testo: Bernardino De Bernardis
Regia: Bernardino De Bernardis
Assistente alla regia: Cosimo Vacca

 

Con:

Bernardino De Bernardis,Dominga Cozzolino,Tiziana Zazzera,Ciro Valente,Federico Giusti, Salvatore Cataldo, Antonio Coppola, Luigi De Luca, Matteo Fasanella, Michele Albini, Maria Lovetti, Concetta Candela, Luciano Ciancamerla, Silvia Pasina, Pierfrancesco Longobardi, Claudio Masciarelli, Ezio Russo

 

 

 

Organizzazione Generale Massimiliano Verdecchia

Antonio Bertolini

Consulenza Artistica Serena Fraschetti

Direttore di scena Maurizio Marchini

Assistenti di scena e sala Gaetano Lombardi

Andrea Cerri

Raffaele Esposito

 

Suoni/Luci Valerio Giombetti

Scenografia Maurizio Marchini

Foto - Riprese Fabio Badalassi

Trucco Roberta La Marca

Daniele Simeone

Grafica Luca Cristofari

Video Fabio Badalassi

 

 

 

 

La Storia

All’inizio degli anni 2000, in una famiglia napoletana, nelle difficoltà talvolta anche drammatiche del vivere quotidiano caratterizzate da un grave disagio economico, si consuma lo scontro tra le aspirazioni di Angelo di intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo e le preoccupazioni del padre, Massimo, venditore ambulante sui treni della tratta ferroviaria Napoli Roma, che vorrebbe impedirgli di compiere gli stessi errori commessi da lui in gioventù.

Lo scontro per certi versi amaro è ulteriormente aggravato da eventi, apparentemente imprevisti, che obbligheranno il padre ad imporre al figlio scelte sgradite con conseguenti reazioni di rabbia e amarezza che indurranno Angelo ad intraprendere percorsi pericolosi.

Episodi, questi, che obbligheranno i vari personaggi a confrontarsi con le domande che la vita impone quali la differenza tra il bene e il male e la verità e la bugia.

L’amore però segue tragitti talvolta inspiegabili e apparentemente non conciliabili come quelli dei binari paralleli percorsi quotidianamente da Massimo alla disperata ricerca di possibili acquirenti, che pur non toccandosi mai hanno comunque nella lontananza dell’orizzonte della vita una comune meta.

Ed è sul crinale dei binari della vita, dove si gioca la dura e misteriosa lotta tra il cuore e la mente, che l’amore trova in un modo o nell’altro il suo percorso.

L’intera storia è intrecciata dalla presenza invadente ma al tempo stesso affettuosa ed ironica dei parenti e amici stretti di Massimo, che con la loro vicinanza assicurano quell’indispensabile supporto morale alle difficili vicende della vita riuscendo così a far emergere sempre quella vena ironica che si nasconde anche nelle situazioni di massima difficoltà.

L'evento è a favore dell'Associazione Peter Pan Onlus.

L’Associazione nasce a Roma nel 1994 dal desiderio di un gruppo di genitori di bambini malati di tumore di offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare meglio la dura esperienza della malattia.

A 15 anni dalla sua fondazione e a 10 dall'apertura della prima delle sue tre Case di accoglienza, l'Associazione Peter Pan è ormai diventata un punto di riferimento irrinunciabile per le famiglie dei bambini malati di cancro non residenti a Roma.

Il 7 Aprile 2004, il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, a riconoscimento dell’impegno profuso nell’assistenza ai bambini onco-ematologici, ha conferito all’Associazione Peter Pan Onlus la Medaglia d’Oro al Merito della Sanità Pubblica

Dal 2000 ad oggi Peter Pan ha accolto nelle sue Case più di 450 nuclei familiari, ma le richieste di accoglienza sono in costante aumento.

Per tale motivo l'Associazione ha deciso di incrementare del 30% la propria capacità recettiva, migliorando nello stesso tempo la qualità della propria accoglienza, sia dal punto di vista logistico che organizzativo.

Tutto ciò sarà possibile grazie alla creazione della "Grande Casa di Peter Pan".

Per realizzare il suo progetto di crescita, Peter Pan ha preso in locazione, per una durata di 18 anni rinnovabili, un edificio di circa 1.100 mq. proprio accanto a due delle Case già esistenti. Una volta ristrutturato, questo edificio accoglierà la "Seconda Stella di Peter Pan" (sita attualmente in uno stabile di Via Appia).

Le Case di Peter Pan saranno così concentrate a Trastevere in un unico polo di accoglienza e servizi, la "Grande Casa di Peter Pan", articolato in tre strutture contigue site nel parco di "Villa Lante", ai piedi del Gianicolo.

Ed è proprio nell’ambito di tale progetto che lo spettacolo teatrale “Binari Paralleli” si propone di contribuire a supportare la realizzazione del progetto la "Grande Casa di Peter Pan".

 

 per info: Giusmik Ufficio Stampa

 

 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 3083 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferry
  • Antonio.T.
  • Bowil
  • Francesco Andre...
  • woodenship