Dall'altro capo dell'etereo filo | Poesia | amcozza | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Nuvola93
  • Paolo Melandri
  • Leopold
  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti

Dall'altro capo dell'etereo filo

Dall'altro capo dell'etereo filo
tu mi ragguagli su gli ultimi eventi
e io, aggiornando ricordi e fattezze
di disfatta giovinezza,
quelle tue guance, un tempo
chiazzate di un timido rosso roseo,
mi figuro oggi pallide e scarnite,
i tuoi piccoli occhi vispi e curiosi
attivarsi come sempre e frugarmi
per raccogliere fresche notizie.
Ci raccontiamo, riscaldati da un tepore,
le nostre recenti vicende umane
mascherando con prudenti parole,
pensieri gravi, ma la voce esitante,
incapace di simulare un accento lieto,
già disvela quel che non diciamo.
Minati da acciacchi inquietudini e malanni,
ingarbugliati e attorcigliati su noi stessi,
confessiamo che l'avvenire in fuga
è già passato da un pezzo e forse,
solo una tenue speranza ci resta.
E' tardi per recedere da un destino
che non abbiamo sperimentato prima
e sarebbe stato stolto credere
di poter venire un giorno a patti con la vita.
La nostre sorte non è peggiore di altre:
è solo questione di come e quando andarsene
da questo mondo che è già stanco di noi.
Sapevamo che la preservazione
è solo una seducente utopia,
ne avvertimmo i primi segni
quando qualcosa di dentro,
stanca di farci compagnia,
alla chetichella e in sordina
poi vedemmo andare via
senza un eclatante aufwiedersehen.
Illudiamoci che ancora rimarremo
abbagliati da qualche scintilla
prima che trionfi il vuoto definitivo,
centelliniamo pure questi attimi finali
se qualcosa ancora ci agita,
persuasi che lassù non c'è l'affanno
per conquistare a ogni costo la prima fila
e che, in tutti i posti in cui non si vede,
lo spettacolo non vari più di tanto.
Pur senza prenotazioni
uno po' di spazio ci sarà per noi
là, sapremo la differenza reale
se mai esista, tra la luce e il buio,
tra il credere d'esser vivi o l'esser morti
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1370 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Barbara de Haviland
  • Antonio.T.
  • ferdigiordano