Si dimentica presto | Poesia | amcozza | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Nuvola93
  • Paolo Melandri
  • Leopold
  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti

Si dimentica presto

Si dimentica presto
l'idioma d'amor dei vent'anni
dopo che a frotte sono fuggiti i sogni
e gli anni ad uno ad uno
passati sono al par di un lampo.
All'inasprirsi degli eventi
semintontiti, altro linguaggio
più duro, si apprende, senza spiragli.
Non v'è alchimia esoterica
o sortilegio che ci ricarichi
e ricrei le voglie e i desideri
di quando ragazzi e davvero vivi
come fiori in divenire si aspettava
un'alba e sbocciavano illusioni
e con sorriso si sospirava d'amore.
Indietro, il fiume giammai ritorna:
con sé ogni cosa trascina alla foce
replica non vi è di giorni declamati
recupero di speranze alla deriva
solo sciame di ricordi, collezione
di immagini tarmate restano
a chi più non è attaccato al possesso
e non ha altro appetito di inganni..
Torcersi a che serve?
Non ci si strappa al morso della vita
non si scansano i suoi schiaffi
si portano a lungo i suoi graffi;
bisogna ingoiare e digerire
il vano delle lunghe parole,
subire la ferocia dei lunghi silenzi.
Per abitudine poi si resta
e incompiuti, senza protesta,
si aspetta che ci portino sotto una zolla
fatti secchi un giorno dal tempo
che con preannunci e in sordina
molto prima ebbe a dirci: addio!
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1662 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.