Assenza di felicità | Prosa e racconti | Bacidipioggia | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giorgio moio
  • Giuseppe54
  • Giuseppe Rongaudio
  • Gabri
  • Ignu

Assenza di felicità

Non ti abbattere, se c'è qualcosa che ho capito in questi anni di assenza, è proprio questa. Mai abbattersi, mai mollare la presa. Ti conosco da pochissimo tempo, saranno circa cinque mesi, e già ti voglio bene come se ti conoscessi da sempre.
Occhi fragili, situazioni non facili da affrontare, paura, timore, rabbia, incertezza.
Un passato difficile dove spesso la sofferenza ha assorbito anche quel poco di felicità che la vita ti aveva donato gratuitamente. 
Gli amici, una delle poche cose certe della vita. Il divertimento, i sabati sera agognati per distogliere il pensiero e il cuore dalle circostanze che ti facevano soffrire così tanto. Ogni volta che incontro i tuoi occhi mi sento affogare dentro, vedo quell'assenza insaziante di felicità , di tranquillità di un giorno, almeno uno, in cui tu non debba avere un minimo pensiero per la testa.
Ora che la vita ti mette ancora davanti ad un bivio, tu non puoi cedere, non puoi lasciare giocare la partita della tua vita agli altri. Non ne vale la pena.
Stai camminando su un filo , fragile sottile quasi come se fosse fatto di cotone. Mantieni l'equilibrio sempre. Provaci almeno. Al massimo quando cadi e ti rialzi avrai mille lividi sulla tua pelle. Quei lividi sono il segno che ci hai provato. Non c'era un materasso sotto di te ma prima o poi qualcuno te lo porterà e quel giorno te lo ricorderai per sempre. Nella vita tutti facciamo degli errori ma chi ne fa' tanti è un saggio. Dagli errori si impara e più errori si fanno più si prende il g(i)usto della vita. Bisogna lottare sempre. Lo si deve fare per se stessi.
Coraggio, prendi in mano la tua vita, vivitela in tutto e per tutto, giocatela come una partita a poker, rischia,sii presente sino in fondo. Anche se vedi buio.
Ma stai attenta, magari dietro quel velo nero c'è la tua felicità. 
Se rompi quel velo, troverai il paradiso. Quello tuo. Quello che ti sei guadagnata perché hai capito che qui sotto nessuno ti regala niente e che ti devi fare del male per stare bene.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2517 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferry
  • leopold bloom
  • live4free
  • luccardin
  • Antonio.T.