Dai nemici mi guardo io | Poesia | Bowil | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Dai nemici mi guardo io

 
Gli amici nascono
corrono sui campi di battaglia
spezzano lance o tirano frecce
 
come fossero funghi
levitano o 'l tempo t'avvelenano
tra impropri e riflessi propri
 
vivono di fragori e calde luci
clamori e d'ombre, orientati,
 
in ottimali condizioni,
verso calanti lune prive
di vento e adeguate piogge
 
apostrofando il tempo
personal tiranno
che l'attimo trafigge
 
ma fuggono d'amor assente
vengono e a gradimento
vanno ... restando
 
e nel pregio della distanza
di preghiera coi suoi motivi
ad evitare becerata perdizione
 
cavalcano Divini lidi.
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 3173 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • live4free