Serenità malata | Poesia | Bowil | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Agatha
  • Giovanni Rossato
  • PIERO COLONNA-ROMANO
  • Nuvola93
  • Paolo Melandri

Serenità malata

 
Pasticca antidolore
con destinazione diversa
da escludere infiammazione
ora, emozione
è evasione, ridotta
a frazione di secondo.
 
Bicchiere, canna, vena squarciata
indifferenza …
ciò che dal tempo ti esclude.
 
Assente apparenza
che piace alla gente
dolce carezza di realtà tradita.
 
Anche se nostra verità insiste
rivuole parte spettante
e a gran voce chiede
di uscire di prigione
a noi
che non siamo più in grado
di sentire, di vedere
… di volerci bene.
 
E in desiderio d’anima di volare
torniamo a volere
pasticca e bicchiere
canna o vena squarciata, in più
e sempre di più;
nel mentre si chiarifica
differenza tra chi siamo
e chi dovremmo – di potere
incluso nel volere -
 
Meglio non sarebbe
d’antibiotico giusto
quello che del carcere
abbatta le mura?
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 1961 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin
  • Marina Oddone