A te che giungi | Poesia | Bowil | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Lucia Lanza
  • Giullare della morte
  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip

A te che giungi

 
Nessuno a chiedere
di venire al mondo.
È pretesa o errore
di abitanti in loco.
 
Ciliegina sulla torta
coronato sogno
o peso eccessivo
da liberare in sfogo.
 
Sai, poi si fruga
tra carte o macerie
si ruba da noia
o d’esigenza. Si trafugano
immagini sacre
per eliminarne l’affanno
dovendo scegliere
tra spadroneggiare
la larva e la fuga:
difendersi o morire fuori
morire dentro o scappare.
 
Ché qui si va a forgiare
 “British Guiana One-Cent Magenta”
per ogni prosecuzione di cammino
che era giunto al suo destino.
 
Rarità deviata, perennemente
da facili latrati al sole
copie deformi del semplice
ululare alla luna.
 
Io …
chiedo perdono.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1508 visitatori collegati.