Il divano lungo il Tevere | Poesia | Alexis | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Nuvola93
  • Paolo Melandri
  • Leopold
  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti

Il divano lungo il Tevere

Questo componimento nasce da questa notizia: Divano nel Tevere.
 
Sui flutti navigava solitario il mio divano,
un po' divelto, forse sfatto, ma pur sempre ben acconcio.
Era lì che se ne stava, fra le alghe e qualche rana
e nel tempo dileguava la sua forma all'orizzonte.
Feci in tempo a salutarlo, fargli un cenno con la mano
e lui indietro non si volse, fier com'era di andar lontano.
E navigava il mio divano, così bello e spensierato
finché un giorno non ammisi di aver soltanto un po' sognato.

Alexis
20.07.2010

 
Prendetela per ciò che è: un gioco d'ironia con una melodia bislacca!

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2144 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin
  • Rinaldo Ambrosia
  • Eleonora Callegari
  • live4free
  • Salvuccio Barra...