Due novembre | Poesia | Francesco Paolo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Due novembre

Corpi lenti
nel rimpianto cammino
lasciano
da mano tremate
su figura ferma del tempo
un bacio
a ritrovo di unione
persa per sempre.
Oltre quel marmo bianco
persuaso pensiero
crede
ancora c’è carne
lode di cuor nostro
e palpito muto.
Ma tace il silenzio
nell’immobile vissuto,
nel ritorno
al prima e al dopo,
al riposo di loro vita
nel mistero svelato.
S’adorna l’aureola
di fiori dal profumo solenne
dono di pianto ingoiato
sotto l'ombrosi alti fusti
eterni custodi
ed unico segno dei morti
uniti dalla terra col cielo!

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2152 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free