La capretta "renna" Lietta | Poesia | Eleonora Callegari | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giorgio moio
  • Giuseppe54
  • Giuseppe Rongaudio
  • Gabri
  • Ignu

La capretta "renna" Lietta

capretta Lietta - Copia.png
Danzel la renna ha mal di pancia
e Babbo Natale le carezza una guancia
"Domani è Natale..."
"Mi dispiace non potrò volare"
"Senza una renna va lenta la slitta"
"Perchè non prendi la capra Lietta"
"Potrebbe essere una soluzione"
Nella stalla Lietta è in disperazione.
"Non è possibile non ce la faccio
al solo pensiero mi sento di ghiaccio
lassù ho le vertiggini mi gira la testa"
scappa e si nasconde lesta, lesta.
Ma Babbo Natale nella magica sfera
la trova in un attimo e lei si dispera.
"Suvvia Lietta, i bambini attendono i regali
la mia polvere speciale ti metterà le ali".
Perciò quella notte Lietta vestita da renna, spaurita
tremante con le altre aspetta.
Babbo prende dalla cucina un po' di zucchero
lo dà alla capretta "Volerai per davvero"
Ad uno schiocco di frusta 
parte la slitta
"Oh, oh, oh!" Lietta sente l'aria nelle orecchie
e la vertiggine la coglie:
Cade, ma ricorda la magica polvere
allora si abbandona all'ebbrezza, si diverte...
Sorride Babbo, ha salvato il Natale
nella notte fatata anche una capra può volare.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2676 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • Danielle
  • luccardin
  • Antonio.T.
  • Fausto Raso