Ombra d'argento | Poesia | Eleonora Callegari | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Daniele Santovetti
  • Vin
  • Sara
  • Stefano Siracusa
  • Verena_inpuntad...

Ombra d'argento

Sei qui,
Algida di luce riflessa,
Si fanno specchio i tetti
Del tuo splendore,
Dimentica il suo terrore 
La notte, spegne
canti di merlo,
 nell'aria, resiste 
La tromba stonata del pavone
Insonne.
Mi baci la fronte,
Sei giunta a rinvigorire 
Certezze assenti?
Posano le tue diafane mani
Un'anima flebile 
Sul pavimento della mia cucina:
Ombra d'argento,
Malinconico non presente 
Corpo che vorrei abbracciare...
Resto con te 
Finché  la tua orma
Durerà. 
Ma tu, torna,
Torna domani,
Mi accontenterò  
del tuo pallore.

ritratto di Eleonora Callegari
 #
Purtroppo ultimamente la mia vita ha subito un enorme cambiamento con la perdita di mio marito. Devo abituarmi a questa nuova situazione.  Sono passati solo tre mesi e mi sento ancora confusa, né  carne, né  pesce. A volte rassegnata a volte arrabbiata.  La natura mi è  sempre di aiuto ma i miei versi risentono della tristezza e malinconia. Grazie sempre per la tua attenzione. Un caro saluto.
 

 #
Poesia alquanto diversa, nello spirito, da quelle che ho letto  fino ad ora di te. Al desiderio, così forte e pervasivo, di compenetrarsi con la natura; sembra che sia succeduto uno stato d'animo che mostra ferite non facili da guarire; oltre che l'addentrarsi nel rapporto molto complesso e spinoso in quel che si potrebbe definire "fine vita".
Si, diversa, ma sempre trasudante bellezza e sentimento.
Un caro saluto
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2826 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Rinaldo Ambrosia
  • luccardin