Rime fasulle | Poesia | enio orsuni | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giorgio moio
  • Giuseppe54
  • Giuseppe Rongaudio
  • Gabri
  • Ignu

Rime fasulle

Tra còre e amore
tra conto l’ore e fiore
sarebbe da insericce  “pe’ favore”
un fine dicitore
 
che ce contasse co’ parecchio ardore
quarcosa veramente de valore;
che potesse scordasse der sapore
de quelle frasi antiche: amore e còre
e, perché no, puranco der languore.
 
Dicesse per esempio che er malore
che a vorte te po’ provoca’ er pallore
si er còre batte ma er sangue nun score
e potrebbe portatte dar dottore
e scrivessesse che tutto quer clamore
de ‘n còre morto, senza pizzicore…
 
Ma per esempio:  a l’arba,  de l’arbore,
-come certo saprebbe fa’ un pittore-
ce pittasse ma senza fa’rumore,
solamente er… er colore !
 
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 3441 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • leopold bloom
  • live4free
  • webmaster
  • Antonio.T.