Eppure so | Poesia | ferdinandocelinio | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • AriannaM
  • Giulia29
  • Natural System
  • Sky2019
  • Laura Archini

Eppure so

Eppure so,
di quando l’amore raccogliendosi esatto
in uno sconvolgimento tutto
abbaglio
requiem
morte dapprima
e ancora vita,
staccandosi dal corpo e facendosi corpo e matrice,
bocca che respira soffocando,
affogata dal pianto,
come me che oggi raccolgo i pezzettini in una scatola,
e dall’altro lato, lontano, il sole,
e dall’altro lato il maestrale
di quando l’amore si staccava,
generando speranze picaresche
dallo stesso lato del sole, vicino, e tutto attorno il futuro.
 
 
*
 
 
Padre
 
 
Alle volte ti ignoro.
È così.
Stare  col dolore non è facile.
E tu che hai perso l’appuntamento con la tua strada.
Invece a stare a vivere senza di te
quasi mi sento in colpa.
Non so cos’è meglio.
Eppure i tuoi passi sono vivi sulla neve.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1868 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Aug94