Estate | Poesia | Giuseppina Iannello | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Agatha
  • Giovanni Rossato
  • PIERO COLONNA-ROMANO
  • Nuvola93
  • Paolo Melandri

Estate

Faceva il suo ingresso l'estate,
con il vigor del sole,
tra le pareti chiare
della casa,
dalle finestre schiuse:
ogni cosa brillava
c'era un odore fresco di cedrina,
di cose ormai lontane
e di altre officinali
piante.
E c'era, soprattutto,
la mamma che cantava
e riempiva le stanze
del suo canto argentino.
 
Spesso in quei dì gioiosi,
noi si andava
per vie silvestri
a raccoglier le more;
io mi annoiavo un po'.
Rivedo le nostre mani protese
ai frutti dolci del rovo
e le stradine bianche
che diventavan d'oro
nel meriggio solare.
Oh estate, dolce estate della vita,
non ti compresi mai abbastanza.

 #
Sempre ricche di malinconia le tue poesie, ma anche molto belle
Un abbraccio
......W.....
 

ritratto di Giuseppina Iannello
 #
Grazie di heart del tuo commento.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1917 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Francesco Andre...