Senilità | Poesia | Giuseppina Iannello | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...
  • Ardoval
  • Laura Lapietra

Senilità

Senilità...
sei venuta da me
mentre nel sogno
appariva il mio mare
e il dolce porto.
Soleggiato era il giorno
e di fragranze
seppe la vita...
Fu la Giovinezza?
 
Ma sei venuta tu, pallida,
assorta.
I tratti tristi ed, obiettivamente,
mi hai detto:
“Ascolta…”
 
Senilità,
accolgo i tuoi consigli;
io non vedrò Messina
forse mai più.
Ma, lascia al sole d’oro la bambina
che sulla riva
cullò i sogni illesi.
 
Senilità,
non farmi altre sorprese;
non dirmi: “Ascolta...”

 #
Bella e dolce, Giuseppina. 
 

ritratto di Giuseppina Iannello
 #
Caro Rinaldo,
Ti faccio tanti Auguri per un felice Anno nuovo e, Ti ringrazio tanto del commento.
Giusy.
 

 #
Bella e dolente come solo la consapevolezza di una nuova ferita inferta dal tempo.
Un saluto caro e infiniti auguri.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1565 visitatori collegati.