Silenzio primordiale | Poesia | Grazia Denaro | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Daniele Santovetti
  • Vin
  • Sara
  • Stefano Siracusa
  • Verena_inpuntad...

Silenzio primordiale

Immagine web
Il tuo solitario andare
sulla riva del fiume
tra i canneti e le piante di papiro
che smorzano
la luce declinante del crepuscolo
mentre il vento suona rapsodia
sulle foglie delle piante.
 
Il sole cala all’orizzonte
declinando verso il basso il suo lucore:
ti attrae l’acqua ed impatti sulle pietre.
Stordita ti lasci trascinare dalla corrente
e la tua vita vola nell’apogeo del cielo
scevro di suoni nel rigore del vuoto.
 
Ginestre e tamerici
testimoni del folle gesto
tendono i rami al vento
in un flebile lamento,
si zittisce il canto delle cicale
e nel buio aleggia nell’aria
un silenzio primordiale.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 4787 visitatori collegati.