Le mie prigioni | Poesia | live4free | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Lucia Lanza
  • Giullare della morte
  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip

Le mie prigioni

ef119040b5_7537622_med.jpg

Riavvolgerei ad uno ad uno i giorni _gli anni_
passati nell'ombra altrui
Respiravo l'aria che mi imboccavano
senza mai dubitare
Conoscevo una sola verità _la loro_
Gioventù molle come creta bagnata
nelle mani di artigiani poco esperti
Sotto la mia campana non c'era spazio per me
_io non esistevo_
Nel mio intimo più profondo la mia indole si nascondeva
_eppure c'era_ flebile focolaio da ravvivare lentamente.
Fu la consapevolezza del mio essere
a farsi strada pian piano
accendendo l'aspirazione di riunirmi alla mia vera essenza,
di liberarmi dalla paura che mi soggiogava.
Fu questo infinito desiderio
di esternare la voce che mi urla dentro
_che ancora mi accompagna_
a salvarmi dalla mia misera schiavitù.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1611 visitatori collegati.