Giornata del trappeto !! | Poesia | Lorenzo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Giornata del trappeto !!

Trappeto d'una volta.jpg
“Il padrone di casa mi aveva avvertito 
che sarei stato spesso disturbato 
dal rumore del trappeto, 
il frantoio che era sotto alle mie stanze; 
ci si entrava dall’orto, 
per una porticina di fianco agli scalini 
che portavano in casa. 
Avrebbe lavorato anche di notte, 
il trappeto mi aveva detto. 
Quando girava la vecchia mola di pietra, 
trascinata in tondo da un asino bendato,
la casa tremava, e un rombo continuo 
saliva dal pavimento"
 
Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli, pag. 185, 
Einaudi  Editore, Torino, 2014.
 
E s'apre il cuore quando leggo il nome
dell'antico trappeto sulla via
della marina nostra amica mia
 
ambienti da rettangoli formati
le volte a botte ed asini a girare
le mole delle vasche con le bende
 
un tetto a chiancarelle a copertura
lamine in pietra dura sembra selce
interno di museo d'altri tempi
 
macine, torni e tini, un focolare,
il regno dell'attiva vivandiera
che preparava il pasto agli operai
 
si davano a scambiarsi la fatica
tre volte in ventiquattro di giornata
o forse due in tempo sindacato.
 
Ricordo vivandiera del trappeto
a fianco di stazione del ridotto
lo scartamento della ciclatera,
 
erano i tempi primi al secondario
e la gran madre era vivandiera,
legumi cucinati al focolare
 
fagioli o ceci ed acqua al primo sale
unico piatto e ricca colazione
con olio fuoriuscito dalla pressa,
 
e pane la schanata, tre fettine
del forno di Lucrezia fatto a mano
zuppa di pane intriso di quell'acqua
 
profumi di quell'olio appena fatto
e sento ancora odori di quel luogo.
Ma è tempo di tornare alla marina
 
a proprietà di nobile casato
d'alte mura protetto e custodito
d'intrecci di famiglie e di progenie
 
economia d'un tempo trapassato
ed era pieno il luogo di strutture
fondante conduzione e di risorse. 
 
Tutto è cambiato ormai non più le presse
e l'olio con lattine a noi concesse
 
Lorenzo 26.11.23

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2937 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.