Giallo | Post comici, demenziali, ludicomaniacali | Marco valdo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Giallo

Il Sensazionale –decriptografia-
Dettato da Freda, intuito e scritto da Giuveppe Consono, detto Peppe o anche Peeppepepeerepepè, da Mmercccohogggliiiiannnoh, suo amico bbbalbuziente.
Sottotitolo: T'iscrivo nel ruolo degli invagati.
Invagati: vagamente invaghiti di azioni illegali di tipo camorristico, alla maniera dell'ottocento, in genere impettiti, coi baffi a manubrio di velocipede, chiusi in attillati completi da lady Gagà, smaniano concetti accorati sotto la finestra di Marì, nelle loro notti insonni, rinfacciandolo alla inaffacciata, che dorme al sicuro delle gelosie.
La gente si grogiuola sugli allora, è risaputo, tutto quello che riporta alla partenza, fa struggere, il futuro deve essere circolare per la gente, riportare sempre a un punto, che è sempre il successivo, che quindi ti trovi in un futuro già passato e in un passato rivisitato, il  dì-struggente, che è sempre domani, per questo c'è il logorio della vita moderna, il liquore di carciofi e il traffico tentacolare.
Cosa vuole dire questo? Vuole dire qualcosa che sa già, che se non lo sa, non trova la necessità di dirlo, non trova nemmeno le parole, piuttosto vorrebbe sentire l'inaudito, che lo è per questo, ma non per quello, che sapendolo, visto che lo fa sentire a questo, lo trova consonante, ogni tanto pure vocale, che altrimenti diventa un codice fiscale e poi gli tocca fare il sette e trenta e se arriva dieci minuti in ritardo, trova ad aspettarlo Battisti incazzato perché non ha fatto presto.
Quindi non chiedetevi cosa vuole dire questo, se non volete pagare altri euri al fisco, chiedetevi piuttosto perché, dopo uno svariato tot di lettere, non è uscito ancora il coniglio dal cilindro, perché si trova ancora a Biella, eh, perché?
Naturalmente per la suspance, no, ignorantoni, non è ingrassato, suspance è una parola straniera e vuole dire, non so come va a finire, appena lo so lo scrivo, in tanti struggetevi nell'attesa, io vado a fare il biglietto per il traghetto, poi trovo gli euri per fare anche il mio.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2597 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • Virgo
  • Rinaldo Ambrosia
  • Bowil
  • Francesco Andre...