I Cortili dei Corvi | Poesia | Nievdinessuno | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • BruceBialo
  • Ugo Marchi
  • AriannaM
  • Giulia29
  • Natural System

I Cortili dei Corvi

La mattina
l'allarme era su i campanili
e la notte
indicava loro la via
per l’estirpazione.
 
C'erano boati,
e nessun uomo
incarnava la fuga
al richiamo dei mortai
percossi come martelli
sull’eco di qualche
piccolo urlo,
equivocato
come il miagolio
dei due incroci in una strada.
 
Chi era in fila
aveva la benda
e veniva chiamato
a crollare come macerie
su le proprie gambe
nei cortili dei corvi
che spinti dalla fame
ne presero i resti,
gli diedero fuoco
e li nascosero
tra le mani delle bambine
con la voce dei loro padri,
al seguito.
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2825 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Bowil
  • ferry