Può chiamarsi Bardata? | [catpath] | Demì | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Può chiamarsi Bardata?

Tra guizzi e sonetti

di guitti poetanti
scrivo i miei versi
con parole pesanti
d 'atroci tormenti
sembra afflitto il mio cuore
per chi tra le righe
ci legge dolore
ma se guardi bene
tra un mare di pene
il senso del pezzo
vedrai ti sovviene
Se poi d'amor canto
stonando la rima
non sempre la storia
è quella di prima
 
scusate il pastrocchio
di rime un po' astruse
ma ai me le Muse
mi sono precluse
 
e per farla corta o per farla breve
il senso di queste due righe confuse è
che ognuno ci legge qualcosa di se
 
Inchino
 
 
baciiiiiiiiii

 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1949 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferry