Ritagli di giorni | Lingua italiana | RobertoM. | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Giuseppe Rongaudio
  • Gabri
  • Ignu
  • Macerone
  • Silvana Sartorelli

Ritagli di giorni

 Tamara de Lempicka: Rafaela sur fond vert - Le reve (particolare, 1927)
Lei bacia i crocefissi
glielo dico che è solo legno e plastica
ma ha i suoi riti pagani
i suoi feticci di falsa sacralità.
 
Mi piacciono le sue mani
quando scarta una caramella
e se la porta alla bocca
con noncuranza, indifferente.
 
Potrei divertirmi per ore
a fare dispetti alle sue cose,
potrei truccarmi col suo rossetto
e indossare qualche suo foulard.
 
Ho le dita infilate nello stipite
quando chiude la porta
ma non soffro e rimango ligneo
e potrei fischiettare nel dolore
la marcia trionfale dell'Aida
ma sarebbe cosa da tutti
meglio un pezzo di Reinhardt,
Django Reinhardt,
che so che non le piace.
 
Potrei pure prendere i suoi trucchi
e gettarli nell'organico
come sfregio alla sua noiosa routine
delle spazzature incasellate.
 
Potrei anche chiederle di amarmi
come fosse l'ultimo respiro
e al suo sì potrei ridere di lei
fragorosamente, senza ritegno
 
Ma non farei nulla di tutto ciò
rimarrei solo e fermo
su quella sedia, a rimirarla
dalla mia bianca prigione.     

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2472 visitatori collegati.