Time (disinteresse per esso) | Comunicazioni | RobertoM. | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Giuseppe Rongaudio
  • Gabri
  • Ignu
  • Macerone
  • Silvana Sartorelli

Time (disinteresse per esso)

Non mi curo del tempo che passa se non ho appuntamenti.
Non mi curo proprio del tempo, perchè lui non si prende cura di me.
Se sto bene non ha importanza saper che ora è se non si ha l'alba già fradicia d'impegni, a cominciare dalla prima sigaretta che dovrebbe essere l'ultima della notte e allora è inutile saper che ora è.
Gli orologi servono agli orologiai per giustificare la loro presenza su questa terra e la clessidra è una giostra per i granelli di sabbia mentre la meridiana serve a rinfrescare piccole porzioni del muro di casa scottato dal sole.
Ho lasciato il mio orologio in pegno per comprarmi un paio di scarpe usate.
M'han detto che erano di Bruce e io pensavo Springsteen o Lee, invece era Chatwin, che non conoscevo proprio fino a quando non le indossai e la strada mi parve un tapis roulant da tanto camminavo senza fatica.
Ho girato in lungo e in largo il mondo per un tempo che solo i miei capelli lunghi possono definire.
Ho baciato acque di montagna sulla punta del ghiacciaio e litigato coi gabbiani per una cozza sulla spiaggia.
Ho preso le vele di un trealberi e ho respirato il vento del mare in burrasca.
Ho dormito su nidi di crotali senza disturbare il loro letargo e ho mangiato patate di cui la buccia era la parte migliore.
A chi mi chiedeva che ora fosse dicevo sempre che non era ancora quella di morire, ridendo a denti stretti e pensando poi che la strada finiva dove cominciava una croce e che non sempre il cardo incrocia perfettamente il decumano a volte... e nonostante tutto.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2472 visitatori collegati.