Romanesca (A H., pe' ride) | Post comici, demenziali, ludicomaniacali | Franca Figliolini | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • AriannaM
  • Giulia29
  • Natural System
  • Sky2019
  • Laura Archini

Romanesca (A H., pe' ride)

 Aho, te lo ricordi?
Se n'annavamo 'nzieme pe' le strade antiche,
'sti quattro sassi che fanno bella Roma.
Me dicevi:
- e guarda questo e guarda quello
lo sai chi lo fece, chi ci visse e come?
Io, guardavo a te coll'occhi tonni
e s'ammischiava tutta 'sta bellezza
nelle testa mia de diciottenne,
ch'era parecchio 'ngarbujata e fresca
- mejo, frescona, famo a capisse
 
Me parevi bello come un dio romano
anzi, mejo, ch'eri puro vero
e sapevi tutto, nun te mancava gnente.
Io penzavo:
- magara je manco io
Ma nun era vero, che te 'o dico a fà?
Nun m'hai mai amato,
te possino ammazza'
 
:-)
 
Traduzione:
Ehi, te lo ricordi?
Andavamo insieme per le strade antiche
questi quattro sassi che fanno bella Roma.
Mi dicevi:
- guarda questo, guarda quello
lo sai chi lo fece, chi ci visse e come?
Io, guardavo te con gli occhi tondi
e si mischiava, tutta questa bellezza
nella mia testa di diciottenne,
che era davvero molto ingarbugliata e fresca
- meglio, un po' sciocca, cerchiamo di capirci
 
Mi sembravi bello come un dio romano
anzi, meglio, dato che eri anche vero
e sapevi tutto, non ti mancava niente.
Io pensavo:
- forse gli manco io
Ma non era vero, che lo dico a fare?
Non mi hai mai amato,
cribbio
 
:-))) la traduzione mi fa ancora più ridere
 
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 9 utenti e 2027 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • vinantal
  • Aug94
  • live4free
  • Gigigi
  • ferdinandocelinio
  • luisa tonelli
  • Antonio.T.
  • ferry
  • Bowil