Santorini, isola greca | Poesia | maria teresa morry | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

Santorini, isola greca

Arrivare dal mare a Santorini
come potevano solo gli Antichi
dopo aver battagliato coi venti
e lacerato le creste pavone dell'Egeo.
Nera come un peccato mortale
Un pugno di schiavo africano
che afferra il gagliardo mare,
sabbia fuggitiva dalle nocche scure.
Case aggrumate alla sommità
O nei cretti della costa
Bianche calcinate
Sono la tua neve dispersa, tanto candore.

Inospitale come un segreto sei tu, Santorini.

Ricordo l'abito estivo aderente
al mio corpo
vittima di un perfido vento
che non riusciva a strapparlo.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 3230 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • luccardin
  • Weasy