Scimmie Spaziali (redent) - © Redent Enzo Lomanno | Poesia | Ospite di Rosso Venexiano | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

Scimmie Spaziali (redent) - © Redent Enzo Lomanno

le mie ideologie

poggiano pesanti

su scranni cartapestati

evolvono

a trecentosessanta gradi

fluttuano leggere

 

 

nell'inconsistenza

fanno il giro

senza passare dal via

 

 

le mie ideologie non sono salde

s'alimentano e si scuotono

feroci

mentre osservo allibito

braccia sotterrate

in pezzi frantumati

petali di dita piumati

 

 

le mie ideologie vagabondano dolenti

sbattono gli spigoli sulla mia coscienza

quando rompo i miei occhi

in stazione

su un barbone in un cartone

 

 

le mie ideologie rovistano

tra le cartacce e la mondezza

come fa tutte le mattine

quella vecchia

quella della via dove stagiono

e nessuno

io per primo

gli toglierà questo privilegio

 

 

le mie ideologie muoiono

al loro funerale piangono

con le madri

e le madri delle madri di mia madre

occhi che sprofondano

lontano

bui

nel vuoto delle incertezze

 

 

le mie ideologie scivolano

si liquefanno

nell'inesorabile caduta degli dei

nei miti che tingono le aurore raccontate

nelle disumanizzate scimmie spaziali

piccoli primate

spediti chissà dove

chissà da chi

chissà perché

 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2401 visitatori collegati.