Soffio di dadi | Poesia | Scintilla Elis | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

Soffio di dadi

Scende dalle scale
rotola, rimbalza sugli scalini
e al centro di sé stessa, l'idea
scrive la verità sorda sui colpi di tosse
 
sulle erbe di campo, sul vino rovesciato dai polsi, l'idea
sulla punta della lingua
varca la lunghezza dell'asse e si ferma sul gozzo
della piantana in legno sfilata alla sala d'attesa.
 
"lume della notte che non teme
singhiozzi da guerra, procede al buio
dove sono io, e io sola - per errore o per ostaggio
con le crine di una meridiana conficcata al cranio d'argento rosa."
 
Si vede da fuori e si sente crepa
sul viso di ceramica, davanti al molo acceso dei camini
di cenere e terra cotta, di cento strati a catrame, sulle croci bruciate
dal sonno in massello, finisce, con le guance nere e le unghie
rosicchiate dalla nebbia.
 
Con la testa divisa
in versi grami, l'idea - squarciata - scende dalle scale,
rotola, rimbalza sugli scalini, e al centro di sé stessa
piega i fili e si mette a vento.
 
"Tutto ciò che volevo erano parole per l'oblio
che mi facessero arrivare all'altro lato
della casa. Alla parete perpendicolare
con il precipite palmo della mano."

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 1994 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Francesco Andre...
  • ferdinandocelinio
  • Antonio.T.
  • woodenship