Sotto l'assedio di un sultano senza scrupoli | Poesia | Scintilla Elis | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • AriannaM
  • Giulia29
  • Natural System
  • Sky2019
  • Laura Archini

Sotto l'assedio di un sultano senza scrupoli

    
Questo nodo di silenzio 
che mi ha stretto la gola 
lascia ad ogni sensazione 
un granulo di pace e serenità.
   
Costruisco la mia riva per approdare dopo il naufragio. Un gancio, uno scoglio, una conchiglia a spirale di secoli e secoli fa, ma anche solo vetri di una bottiglia rotta senza più messaggi da contenere.
      
Attratta dal mutismo
commuovo la mia coscienza 
e scivolo come una goccia d'olio
sulla punta di una grazia immorale
e indifferenziata.
     
Gli occhi della morte sono affascinanti 
come una puttana dalle ciglia finta e il cerone
non ancora identificato.
    
Mi attacco al silenzio
senza impegno, senza pensiero
senza le piaghe dei pianti che urlano 
come un martello nella bottega di un fabbro.
   

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 2764 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Rinaldo Ambrosia
  • Marina Oddone
  • Bowil
  • taglioavvenuto
  • Eleonora Callegari
  • live4free
  • Aug94