La versione di sid | Lingua italiana | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

La versione di sid

Il vulcano ci affumica l'aereo.
La frana ci deraglia il treno.
Il tornado ci manda al macero.
Il mare dona qualche onda anomala alle nostre centrali.
Sempre altri terremoti se la prendono con le costruzioni.
Lo smottamento ci mangia la strada.
Il fiume poi ha cominciato a rincorrerci più spesso fuori dagli argini e...
e la neve va felice in valanga per sfoltire gli sportivi.
Sembrerebbe la terra si sta ribellando si dice.
E ti credo!
È lei.
È lei l'entità viva.
È lei l'animale
È lei la creazione di Dio non l'uomo.
Non l'uomo.
Non l'uomo.
Non l'uomo.
E per me ha pure una forma molto molto diversa da palla solo...
solo che le contingenze del periodo che sta vivendo la consigliano... per via del movimento continuo a cadere e di vari attriti... d'assumere appunto una fisionomia tonda.
D'altronde cosa fareste voi nella sua situazione?
Se vi sentiste perennemente precipitare nello spazio intendo.
Semplice!
Vi chiudereste il giusto a protezione del corpo cercando di nascondere al meglio le diramazioni e gli organi vitali e...
e la testa.
Ecco se...
se a questo punto dei dannati parassiti della superficie... indi "personaggi" suoi non a loro volta inventati dal creatore... continuassero a darvi fastidio ed a procurarvi pruriti ed altre cosette varie voi come reagireste?
Ebbene io credo cerchereste di darvi una leggera grattatina all'inizio e...
e dopo aumentereste per quanto possibile il tenore dei vostri interventi.
E dico per quanto possibile in quanto qualora foste appesi con i piedi alti e legati e penzoloni per le braccia avreste ben poche opzioni e lei....
lei al momento è presa così.
Deriva "all'infinito" nello spazio in cui è stata spinta da qualche giogo del tempo e...
e probabilmente gioca in difesa sperando in un domani migliore.
Non credete alla mia versione?
Volete altre sid prove di tutto ciò?
Be' avete...
avete presente i brufoli ed i punti neri?
<Sì!>.
Bene allora vien facile spiegare.
I vulcani sono gli immensi brufoloni dell'animale terra.
Quelli più grandi ovviamente.
Quelli che anche su di noi a volte si dimostrano praticamente imbattibili.
La lava è il pus che viene espulso.
E nel caso il confronto... con le nostre eruzioni di certi orrori... lo lascio volentieri a chi vuole farlo.
I geyser le pozze sulfuree i laghi neri di fango gli acquitrini salmastri le paludi e varie altre manifestazioni insomma altro...
altro non sono che le disavventure cutanee di questo signore da noi denominato terra.
L'acqua poi è abbastanza ovvio essere il suo sangue.
Si muove difatti per vene ed ha delle grandi vasche di riserva che...
che non si sa mai.
A questo punto vien facile dire le piante sono i suoi peli al che all'affermare il deserto altro non è che una sua zona depilata il passo diventa logico.
E dov'è la crapa?
E dove sono le zampe o la coda... mi chiedete?
Ve l'ho detto.
Le nasconde dentro.
È chiuso a riccio ripeto l'animale terra e per dimostrarvelo compiutamente dirò che il cielo è la sua materia di difesa esattamente pari gli aculei lo sono forma ancora nel riccio.
Però...
però ora che ci penso sto parlando inutilmente.
Noi le sappiamo già codeste cose.
L'uomo le ha sempre sapute.
Altrimenti...
altrimenti ditemi il il motivo per cui  s'affanna a procurargli continue nuove preoccupazioni con sì tanta applicata applicazione.
Perché? se non...
se non per costringerla/o un bel giorno a stancarsi... abbandonare le sue paure e dispiegare nuovamente la sua originale forma?
Cavolo!
È vero è vero è vero.
In taluni casi i risvolti della nostra intelligenza stupiscono.
È proprio un dato di fatto.
Stupiscono.
Stupiscono.
Stupiscono.
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2554 visitatori collegati.