Non un gran posto? | Filosofia | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Non un gran posto?

La mia collezione di cadaveri d’aspirapolvere in cantina.
Il tipo premiato quale più grande risponditore di mail.
Dei sassi sormontati per ottenere muri.
Non un gran posto.
Foglie che macerano sull’asfalto.
La tipa che si presenta al pronto soccorso perché il vibratore l’è salito troppo nello scarico e non riesce più a recuperarlo.
Finestre sbarrate con ferocia da dentro.
Non un gran posto.
Condensatori condensati.
Esistono già i condensatori condensati?
A volte.
A volte non so nemmeno s’è una radio o la mia mente, s’è qualcuno che parla o il mio cuore, s’è la fantasia o un televisore.
A volte non so nemmeno rintracciare i miei pensieri nel bel mezzo del casino che m’arriva e…
Ed a volte penso ch’è inutile intestardirmi a cercarli.
Non un gran posto.
Immagini per la maggiore piuttosto post e…
E s’esiste qualcuno in grado di spiegarmi come mai per favore lo faccia.
Io da solo non c’arrivo.
Come mai adesso nella mia mente è dovuto spuntare, con ottima definizione, il film d’un cane nero spelacchiato che piscia contro un’odiosa rete metallica di confine proprietà?
No dico.
Una margherita che capolina dal cemento, no?
Una lince in cucina che gioca col topo finto del gatto, no?
Un sorriso di prima mattina, no?
Non un gran posto.
Così.
Così sono obbligato alle felicità obbligatorie.
Ti credo che andare al cinema è meglio del rimirare foglie scheletriche.
Ti credo che andare allo stadio è meglio d’un incidente col vibratore.
Ti credo che rimorchiare è meglio di vedere un cane che sta a pisciare.
Non un gran posto.
E pensare lui non aveva fatto proprio nulla.
Il tipo che ha vinto il premio quale più grande risponditore di mail, intendo.
Qualcuno l’ha segnalato, qualcuno l’ha giudicato.
Tutto lì però…
Però io credo sia sufficiente.
Lui sicuramente ora non si rende conto che dei sassi in piedi fanno automaticamente muro ed è esattamente ciò che il sistema vorrebbe facesse la differenza, nonostante un’insita tristezza infinita.
Amenità in cambio di soddisfazione confezionata.
Non un gran posto.
Non un gran posto.
Non un gran posto la mia testa.
Confonde perfino me.
Raccoglie le cose strane e decadenti al posto delle normali e vitali,
collega fonti di piaceri a disgrazie, è senz’altro polverosa visto gli aspirapolvere sono cadaveri e…
E le sollecitazioni pubbliche e la pubblicità privata allora diventano impossibili da gestire e mi travolgono, o minimo tentano di trascinarmi in vie non mie, e di conseguenza non un gran posto la mia testa, tuttavia una convinzione assoluta nella mia testa.
Una di quelle che risolvono le questioni.
Una di quelle che squarciano diversi interrogativi grevi.
Una di quelle che ti fugano le perplessità in proposito.
Al tempo in cui l’inventarono avessero avuto anche i computer il dado Star avrebbe fatto ancora più schifo.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 5047 visitatori collegati.