Post comico demenziale e mal scritto assai però però però | Lingua italiana | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

Post comico demenziale e mal scritto assai però però però

DSCI2890_xl.jpg
( "Le due oche liberamente prigioniere" di Roy il capatalista )

La storia che narreremo oggi come avrete immaginato parla di due oche.
Di cui peraltro non abbiamo idea se maschio o femmina.
Uova o cove giustappunto non si sono mai viste nei loro paraggi e nemmeno un nido a dire la verità.
E ci sarebbe dello strano in ciò se le nostre due protagoniste non fossero capitate... le cose della vita... ad abitare insieme in un posto veramente particolare.
Particolare particolare e particolare.
Loro infatti vivono dentro un quadro.
Sì sì avete capito perfettamente.
Un signore un tot matto allorché compone e che si fa chiamare Mircò tempo fa pensò bene... in un suo paesaggio... ci volessero appunto due oche.
Al che ovviamente le ricavò in qualche maniera disegnando e ritagliando e le pose lì in primo piano.
E dietro di loro mise degli alberi ed ancora dietro un fiume imbronciato ed al di là del corso d'acqua alti cespugli... un paesello che s'intravede mostrando i tetti delle case e le montagne di sfondo.
Il tutto completato da un cielo pressoché impossibilitato a mostrare l'azzurro da varie tipologie di nubi bianche scure e grigie ed un sole rosso per nulla euforico.
E cos'hanno di particolare da dovere essere protagoniste in una favola due oche stampate? vi chiederete stupiti.
Stanno lì ferme immobili che neanche con la fantasia si può dare loro movimento insistete?
Ed invece... invece ne hanno moltissime di vicende da diffondere rispondiamo.
La prima delle quali è particolarità ghiotta impensabile ed incredibile.
La volete conoscere?
Certamente?
E va bene  così siano costretti a scrivere loro intanto nessuno guarda il disegno possono fare ciò che vogliono.
Che vuol dire?
Ovvio vuole dire chi di voi è in grado d'affermare con sicurezza assoluta loro stazionanti ferme nell'immagine mentre dorme?
O mentre è a fare la spesa?
O mentre sta disteso nella vasca da bagno?
Ebbene io credo giusto nessuno.
Massimo si può dedurre stiamo parlando di una sciocchezza bella e buona dato... dato evidentemente non sono animate da vera vita però... però per la certezza matematica l'unica soluzione sarebbe non perderle mai di vista.
Evidentemente cosa altrettanto impossibile pari il pensare si muovono e vanno per i cavoli loro... assolutamente pari ripeto e già adesso scommetto vi cade qualche convinzione.
Ah! ecco i cavoli.
Secondo voi chi può avermi mangiato ieri sera... nel frangente andavo in la bicicletta per la campagna... i cavoli nell'orto?
Tutti bensì non loro rispondete?
Eppure ci sono tracce di lungo becco sulle foglie martoriate ed abito in centro e non esistono fattorie in centro e gli animali selvaggi evitano il centro lo sa chiunque.
L'altro ieri poi un amico m'ha informato di due grosse oche avvistate nei pressi del suo spaventapasseri.
Altra situazione decisamente indicativa sapete.
Temo lo spaventapasseri abitante a pieno titolo del mondo che è anche loro.
Ergo infallibilmente amico e sodale cento per cento.
Non afferrate?
Di nuovo.
Chi ha la certezza lo spaventapasseri non deambuli liberamente sul prato quando non lo si guarda?
Ancora nessuno a mio avviso anzi codesto discorso ci dona l'opportunità di sottolineare un'altra particolarità spettacolare delle nostre oche.
Sono in grado d'essere sempre nel quadro nel momento in cui serve esattamente a mo' di spaventapasseri nel prato.
Stupefacente.
Potrebbero... per quel che ne sappiamo... avere intrapreso addirittura un viaggio verso la Cina ma... ma nel momento sono richiamate da un occhio annullano in un baleno le distanze e si ripresentano puntuali e mai in ritardo.
Indi ditemi chi non vorrebbe possedere una prerogativa del genere?
Io credo insomma all'eventualità sopra narrate.
Ci credo e le invidio parecchio oserei affermare.
La mia presenza è subordinata e ballerina sebbene m'affanno per ottenere la visibilità che a mio avviso merito.
La loro è stabile ed immobile sebbene almeno in teoria facciano lo che desiderano.
Quindi è evidente abbiano molte opzioni in più di me.
E di voi.
Ed intendiamoci non opzioni da niente.
Un esempio?
Voilà!
Ad esempio una prerogativa la quale da che mondo è mondo differenzia in modo nettissimo il genio dalla persona normale. Seppur magari lo stesso dotata.
Altro non possono fare nulla ragazzi.
Abbiamo appena letto la prova madre.
Pensateci pensateci e pensateci.
Il sapere spingere l'immaginazione oltre la definizione fino a lì creduta sensata... suprema ed invalicabile addentrandosi in territori ritenuti a priori impraticabili in quanto regno dell'impossibile solamente... solamente pochi riescono a farlo e sappiamo bene chi diventano o diventarono costoro e cos'è stata in codesta maniera partorita.
L'evoluzione.
P.s.
Ah ho dimenticato di segnalare i nomi delle nostre.
Sapete è cosa che a volte fa la differenza.
Oca Zo oca Pito.
P.s del p.s.

Capatalista non è un refuso.
No no no.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2431 visitatori collegati.