Questi scritti valgono il prezzo del biglietto 33 | Lingua italiana | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

Questi scritti valgono il prezzo del biglietto 33

Durante un temporale Maria hai la sensazione giusta del tempo reale.
Te l'assicuro Maria.
Poche altre cose inchiodano così il tempo Maria.
Tu vedi il lampo Maria e tu dopo senti il tuono Maria.
Ecco il tempo reale Maria.
Un niente tra due fatti.
<Tanto aveva già cominciato a piovere prima Serena>.
Quello vuol dire... inutile che ci provi Maria e che ti sbatti.
Infatti pure credendo ciecamente fra il pensiero e la realizzazione di codesto pensiero c'è pur sempre l'azione e lì gioco forza lo faccio diventare qualcosa io... il tempo...
non cambia nulla.
<Perché Serena?>.
Quelle sono nostre proiezioni Maria... non suoi venirci incontro.
Non è affare del tempo se noi vogliamo riempire il niente fra due fatti Maria.
Lui non lo evitiamo lo stesso.
<Però io ho bevuto il tè Serena ed ora aspettando di digerirlo delle bellissime sensazioni mi pervadono.
Mi è migliorato per esempio l'umore e perfino poco fa sono stata investita da una sottile vena erotica sognante parecchio birichina>.
Nessuno tanto meno io ti ha mai detto cosa sarebbe meglio tu facessi nello spazio fra lampo e tuono Maria.
Infatti è un'area a discrezione di tutti Maria.
E quindi puoi benissimo scegliere pure di lasciarti andare o di per qualcuno lavorare.
<Il nulla libero e bello Serena>.
Non proprio Maria...
dicono serva per farti rendere conto di come usi il tuo tempo reale personalmente con sottile piacere ed auto gratificazione Maria.
<Farlo capire a me Serena?>.
Non a te direttamente dai... ad ognuno di noi.
Una specie di guarda in che maniera riempi il niente e rifletti Maria.
<Sì ho capito Serena e la prossima volta promesso berrò latte Serena.
La vera energia che perennemente toglie dalle culle praticamente il mondo intero Serena>.
Buon proposito Maria... veramente altamente metaforico.
Se non che resto convinta spesso sarebbe meglio essere distratte Maria.
Non vedere il lampo ed avere la musica alta in cuffia che il tuono passi inascoltato Maria.
Secondo me ciò ti fa riflettere in un modo più familiare Maria.
<Più familiare Serena?>.
Più familiare Maria.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2773 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Laura Lapietra