Questi scritti valgono il prezzo del biglietto 35 | Lingua italiana | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

Questi scritti valgono il prezzo del biglietto 35

Della morte stamattina mi va di parlare Geo.
<Non proprio un risveglio brillante direi Furio>.
È lo stesso come ti svegli Geo... controvoglia o con voglia devi muovere in ogni caso lo di dietro.
<Anche solo per andare a svuotarlo Furio>.
Per me comunque lei non è affatto una sgradevole signora anoressica vestita nera ed armata Geo.
In realtà siamo veramente distanti oggi giorno da un'immagine  stereotipo del genere.
<E come mai Furio?>.
Pare che la gente... noi compresi... si fidi di lei e che percorra volentieri le sue strade catalizzatrici Geo... ma...
ma tu... sapendo perfettamente... avresti o no paura di percorrere vie atte certamente ad incontrare una siffatta estrema creatura?
E soprattutto Geo allorché la vedi là in fondo al sentiero stampata... che fai le vai incontro sollevato e ti consegni o scappi indietro indignato?
<Scapperei di velocità estrema Furio... alla sveltissima>.
E questo è il punto Geo... non può essere brutta ed incutere terrore... che sarebbe una fuga generale... deve stare accattivante e possedere una figura di cui ti puoi fidare...
il più possibile innocua e rassicurante Geo... da camminare verso di lei addirittura volentieri Geo.
<Allora è di sicuro un coniglio bianco Furio.
Chi può resistere all'inoffensiva simpatia contagiosa di un coniglio bianco... Furio?>.
Possibilità concreta Geo... chiaramente concreta.
Anche in quanto nel tal caso la vita potrebbe diventare la moglie di codesto coniglio bianco.
<In effetti ci somiglia la vita ad una gran coniglia bianca Furio>.
Si fa ammirare e coccolare Geo... e capisce subito se la vuoi mangiare.
<Al che chiama il marito Furio... e buonanotte>.
Magari ha ragione Geo.
Chiunque vorrebbe cucinarla possederla e penetrarla incredibilmente e con libidine sfrenata bensì è pur sempre dignitosa dama sposata... ed ha un compagno che non appena concede un millimetro all'uomo singolo... si vendica geloso e malvagio sui suoi bambini o produce ritorsioni funeree menando a casaccio.
<Dici che paghiamo in tutti Furio gli extra dati ad uno dalla vita?>.
È da un sacco di tempo Geo che scontiamo le baruffe tra immortali.
Se fra loro va tutto bene ci portano perfino nel letto la notte a mo' di peluche preferito da un bambino.
E se va tutto male il bambino... come tale... cambia improvvisamente umore e finiamo... previo diverse traversie... in discarica.
<Volevi parlare della morte Furio e stiamo invece parlando della vita tutto sommato>.
È la storia di tutte le volte Geo.
Il tempo e le dissertazioni meglio sprecate della vita sono le sperperate e lo gettato parlando della morte Geo... su questo direi si può viaggiare tutti d'accordo.
<Ed ecco intelligentemente spiegato il tuo dilemma di prima Furio>.
Ah... l'intelligenza Geo.
Diramazioni infinite e stupefacenti Geo.
E quelle inconsce sono le migliori Geo.
Le migliori... indiscutibilmente.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 2068 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • vinantal
  • luccardin