Questi scritti valgono il prezzo del biglietto 4 | Lingua italiana | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

Questi scritti valgono il prezzo del biglietto 4

Il quarto estratto

<Sai perché siamo sfigati Samo?>.
No Pini... ma dimmelo se lo sai tu.
<Magari lo sapessi... magari allora i perché si potrebbero arrangiare ed andrei di lusso>.
Io ho un'idea però Pini.
<Sentiamola>.
È perché la terra è una stella spenta.
Abitassimo su quelle ancora accese non sarebbe così.
Ne sono sicuro e tanto.
<Vuoi dire che se da distante distante gli altri non ci vedono... noi guardiamo distante distante per nulla Samo?>.
Sì e che quel nulla ci riempie di orgogli e speranze distanti e distanti Pini.
Tutto ci è successo al di là delle nostre possibilità infatti. Ingiustizia massima non tenerne giusto conto in sede di vivibilità... e pretendere inoltre dazio è da assassini.
<Per quello ti dicevo.
Sulle comete non funziona uguale Samo.
È logico!
Hai la luce non solo da sopra di fianco dietro e traverso ma anche da sotto i piedi.
Per forza dico ti vedono immancabilmente... stai su un mezzo che non si limita a riflettere bensì trasmette inoltre di suo e pertanto cattura l'attenzione cosmica ed i suoi benefici senza dover fare nient'altro che essere pronti>.
In effetti mi capita spesso di dover essere pronto senza nemmeno avere una pallida idea del per cosa Pini.
Credo sia un vizio di forma.
<Prima ho visto uno che parlava con un contenitore di plastica dello sciampo Samo... e non so se ne aveva dentro di sciampo. Lì per lì m'è parso ininfluente verificare.
Gli diceva appassionatamente che non era interessato al sentirsi tonico e brillante.
Gli chiedeva supplicante se il ph interagiva anche a livello epistolare.
E gli confidava perfino disperatamente di sentirsi già calvo sotto i capelli e quindi di non avere bisogno di cure rinforzanti... eppure la scritta sul contenitore s'è mica aggiornata sai... al che giustamente l'ha mollato rumorosamente sul pavimento ed è scappato urlando accidenti multipli>.
Come mai hai cambiato discorso Pini?
<Non ho cambiato discorso Samo.
Ti ho solamente trovato un altro di pronto al punto giusto...
causa una storia personale accaduta accidentalmente su un pianeta morto di luce propria>.
Ah va bene sei stato gentile.
Ricordagli solo che mentre si aspetta nella mia sedia non deve sedersi neppure se io mi alzo.
È molto importante.
Mi raccomando.
Molto molto molto.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 2384 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Raggiodiluna
  • Marco valdo
  • luccardin