Colori indolori | Poesia | woodenship | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Colori indolori

 
Persino facile annusarla tersa
che ancora rinversava umore freddo
a febbraio, pur figurandone inizio
nell'aria già crocchiante fragranze di gemme
per me nel sangue come su ramo.
Ora pensi che io stia invecchiando?
A stretto giro vedo banali prati in fiore
e luce solita all'orizzonte fino a tardi.
Però i profumi latitano: del tutto
sguscianti, non si lasciano afferrare.
Alle nari non mi arriva altro odore
che quello di legno tinto di fresco:
è pungente ed ossessivo, un furore
di cadaveri scomposti nelle bare!
Altro odore non ha primavera, ti dico
perchè bisestile forse lesina olezzi
sì che non s'avverte, a naso, di fate
sbocciarne sorrisi: felpati i passi
come ladra s'avanza sulle punte
furtiva stagione inodore e trista.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

ritratto di Virgo
 #
Tutto sembra uguale a se stesso, l'aria, il sole, il vento ha persino un nuovo profumo di leggerezza, eppure niente è come dovrebbe essere, l'illusione ci avvolge nella prigionia di questa invisibile minaccia, fredda , impassibile e amara come un destino infausto.
 

 #
Così è: ogni anno è tutto sempre diverso, di norma. Ma, quest'anno c'è qualcosa di strano. Qualcosa che sembra arrivare da molto indietro nel tempo. Decisamente so molto poco di come vivessero in tempo di pestilenza le persone. Però penso che fosse qualcosa di molto simile a quello che stiamo vivendo adesso, tenendo presente comunque i tempi per contestualizzare il tutto.
Grazie di cuore e felicissimo che tu possa avere risolto i problemi di accesso.
Un abbraccio
 

ritratto di Giuseppina Iannello
 #
Versi colmi di dolore. Ci lascia perplessi il divenire; "Primavera brilla d'intorno..." e tuttavia, quanti lutti si estendono a macchia d'olio sul nostro Pianeta! Ed ancora guardiamo perplessi, rifuggiandoci nella speranza di un'imminente serenità, quella che Primavera ci infonde.
Pazienza ce la faremo.kiss
 

 #
Splendide parole colme di grande conforto, mia cara Giusy. Grazie di cuore anche per la lettura molto empatica e sentita, con un bacio caldo di primavera.
 

 #
Ecco, anche le modalità per commentare e rispondere sono cambiate. Del resto mi pareva impossibile che, anche Rosso, visto il disastro generale, non si uniformasse al concerto...
A parte gli scherzi: perdona mia cara live, ma ci sto provando ad adattarmi a questo diverso sistema, dunque invoco comprensione per eventuali errori.
Sì, dovrebbe essere "un grande insegnamento" per noi tutti questa pandemia che ci è piombata tra capo e collo, impallinandoci come anatre in volo: tutto si è fermato, oppure cova come brace sotto la cenere.
Grazie anche per le parole di speranza che mi hai donato con un forte abbraccio di cuore.
 
 

ritratto di live4free
 #
La drammaticità di una tragedia immane, che stride con l'andare avanti della natura. La vita rallenta fortemente, per molti si ferma eppure il sole sorge e i fiori sbocciano allegramente ;é incredibile eppure un grande insegnamento. Un abbraccio. 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1620 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free