L'intarsio | Poesia | woodenship | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Lucia Lascialfari
  • BruceBialo
  • Ugo Marchi
  • AriannaM
  • Giulia29

L'intarsio

Di risponderne in solido non s'avrebbe ragione
ognuno ha la cognizione del proprio dissesto
non fosse per quella richiesta solita
 
(chi mai ci vede sempre richiede appena ci vede)
 
intrinseca nel dire che si ha una bella cera
sorta di intimazione a confermare
di come si stia bene in salute.
 
Quando invece le scollature a noi ci appaiono evidenti
distacchi di elementi dai lineamenti del soma
sintomo di decomposizioni e sfarinature
 
ricomposte alla meglio e con giudizio:
è saltato e va bene così/ ci si dice
che ancora ci si riconosce allo specchio.
 
Sebbene l'ennesimo tassello cadendo si sia diluito
con l'acqua infognandosi nello scarico
sempre più illeggibile lasciando l'intarsio del viso.
 
Per altri che non siano i nostri occhi
altri che non notano e non sanno dei tratti mancanti
molti e d'un fiato talvolta
e ben dicono della conservazione del tutto.
 
Ad essi in solido ci si ripete mostrando menomazioni
ch'è ad ogni risciacquo
che viene meno almeno una tessera
al solo contatto del getto dal rubinetto:
 
seconda fitta
subito dopo quella del risveglio
ignobile perdita, irrimediabile
sconfitta.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2711 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • sapone g.
  • Antonio.T.
  • Salvatore Pintus
  • Gigigi
  • Rinaldo Ambrosia
  • ferry