AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giorgio moio
  • Giuseppe54
  • Giuseppe Rongaudio
  • Gabri
  • Ignu

blog di Axel

Blu Fiammingo, nell'Elsa a Croce del mio Volere.

 
 
 
Spettina il fuoco aggiogato,
la tua mano di zingara
in avvolgente magia
dall'anima di seta,
nei percorsi tortuosi
guidati dall'iride d'oro,
nelle tenebre implose
dall'incontenibile fuga
al centro dell'Universo.
 
Vola alto, il Drago,
al di sopra azzurro
di lucciole e corvi,
nella genesi nuova
dell'anima sbocciata,
ali distese, a celare
allo sguardo alto
le maschere del mondo.
 
Dolce sulle labbra
il nettare sublime
della tua sezione aurea,
m’inebria di miracoli.
 

La Freccia del Tempo ha Un Solo Bersaglio, All'Inizio

 
Fameliche fusa,
fusa mortali
ordite al collo
di primordi imboccati
nel giogo d’arsura,
a pulsare lingue fertili
cacciando carotidi nude,
in cruenta ebollizione
d’un miagolio con le ali.

Strillano dita rosse
perse in braci di miniera,
sciolte al bacio angelico
dal sale di pelle illuminata,
stravolta in umide didascalie,
dove si firma il cielo intimo
in estreme sinestesie,
ad assalire l’estasi promessa.

Ciclonici algoritmi
frullano tiepide vocali
sui percorsi scivolosi
delle anime in fuga minor,
lungo gli argini corrosi
da nuove metafisiche
e liquide semantiche.

L’icona stretta in vita
indossa candidi alfabeti,
giocando alla fine facile del mondo,
nel pentimento della carne
che spoglia l’anima,
appena nata.

 

Mimica Inconscia di uno Specchio Carnivoro

 
(Tra i muri in ascolto)
 
Hanno zanne di lupo,
gli angoli in corsa
del tuo scaltro tappeto,
a graffiare la schiena
in frenetica attesa
d’un rosso di fuoco
che cola nettare e cera,
di candele stellate
dalle cosce notturne.

(tacciono idee)

L’urlo del sole
scioglie meteore
di labbra ghiacciate,
fruga coi raggi affannosi
l’ombelico del mondo,
cullando folgori e tuoni
al seno di Venere,
da un infinito sublime
a forma di zero.

(serpeggia il segreto)

Replica al buio,
la memoria di perle
bevute d’estate.

(sullo scudo dei sogni)

E' Tempesta di Corvi, tra i Pianeti del mio Costato

 
 
 
Nella ghiaia acerba
di passi irregolari,
fra lune candide
e gigli offerti al fuoco,
si muove madido
il salice dei sogni,
nell'arco di velluto
della notte nuda.
 
La vita breve
affossa i giorni
appena nati,
istoriando le pupille
a illudersi di luce,
ma nella culla silenziosa
la paura è la resa al buio.
 
Messaggi sulla pelle
i vortici d'un desiderio
senza fine.
 
Rastrelli fremiti dall'ombra,
scivolando sulla musica
d'organi di fuoco.

Tra X e Y la Materia Oscura


 

Sfinisco un palindromo ambiguo,
dagli uncini laccati di rosso,
in bollicine di frizzante luce fugace.
L’Armalite ’71 polverizza anche i ricordi,
nel brindisi cremisi alle ore perdute,
disegnando un nuovo zodiaco
su lingue di cielo strizzate sul labbro.

(Promette il vento)

L’Orsa sorride al polare maggiore,
lecca il suo miele dall’avido artiglio,
non pungono più gli spilli di ghiaccio
di tacchi affondati sulla pelle dell’anima,
ora è evidente l’innegabile stecca
nella musica sorda di un cuore di pietra,
la gioia del silenzio avvolge tempeste.

(Finti baci di neve)

L’amore incredulo
ha parole di sabbia.
Vive il momento,
svanisce fra le dita,
cancellato dall’onda

(Riti fugaci)

Aghi di Ghiaccio, Cuore d'Azzurro

 
Stanche di sconfitta,
le ombre dei giorni
indossano pensieri
di luce vergine,
stesi sulla neve fresca,
che, a dicembre,
attende ancora
comete senza tempo,
a tracciare la vita
mentre grida il suo bianco,
l'inverno che corre.
 
Angeli o fantasmi,
la voglia di mistero
ricama i sogni più strani,
dov'è curvo l'orizzonte.

Dune d'Acciaio, sulla Via del Giaguaro Blu

(Excalibur Blu, immagine di Axel)

Dalle spalle corrotte
d'antica lingua
discende il velo sottile,
diafana pelle al vero,
dorati segni invocati
dissetano l'anima,
distruggendo il limbo
dopo l'inferno deserto,
davanti alla porta del cielo.
 
Dimentico gli inganni,
demoni di false promesse
dalle rosse chiome,
di ghiaccio il cuore
dentro il petto d'ametista.
 
Di movenza felina
danza i miei sogni,
delusione cocente.

Mantra del Buio Dinamico

Mantra del Buio Dinamico
 
Buio oscuro nero,
fondo abisso tenebroso,
minaccia triste e barbara,
l’incomprensibile tristezza
scava l’ombra dalle nuvole
nell’urna tetra del silenzio,
confuso e fosco, il ciglio a rischio,
al sigillo dei segreti.
 
Un torbido bolero,
nella caverna magica del cranio
a luci spente,
arde la carne bianca
sotto ceneri fumose.
Gli occhi vuoti a specchio
s’incollano a tragiche illusioni,
nel raggio gelido
d’un’anima caduta
nel caso dell’esistere.
 
Taglio netto sulla tela,
l’escatologia solare
di labbra rosse.

In Verticale sulla Rosa, Divido l'Orizzonte.

 

In Verticale sulla Rosa, Divido l'Orizzonte.
 
(Segreti sussurrati)
 
Ruvidi cieli increspano i giorni
alla terra d'umidi pensieri,
folgorando stagioni orfiche
al diaframma di memorie fuse,
su anelli di croci e rune rosse.
a scomporre i nomi del temporale.
 
(ai limiti del giorno)
 
Tremano labbra non sazie
d'atomi d'acqua e sale,
da nebbiose guance erose
nei bassorilievi della pena,
nevicati unicorni, gelosi del buio,
lasciano orme di ferro
sullo scudo d'un fragile cuore.
 
(conservano il sapore)
 
Sette volte due lune
hanno spento il sole,
per rubargli la luce d'oro.
 
(del delirio)

Sono Raso Concavo, le Ore Piccole.

 

Sono Raso Concavo, le Ore Piccole.
 
(Di vocali onnivore)
 
Scomposte regole
hanno il nido fra le labbra,
quando semino tormenti
dall'abito di petali,
sui meridiani delle lune
che sbocciano infiniti,
nel dono che mi fai,
scivolandoti sirena.
 
(le curve fluide)
 
Cremisi armature,
fioriscono di giochi
i respiri della pelle,
in oceani di cielo
e qualsivoglia mondo,
senza fine all'opera.
E' oggetto di culto,
lo spazio vuoto
in seno alle stelle. (TUE)
 
(fra le fauci grAVIDE)
 
Nel vino delle ciglia
il mondo si dibatte
fra gli accenti del colore.
 
(di un gemito sommesso)

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 2893 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • Fausto Raso
  • live4free
  • Rinaldo Ambrosia