AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

blog di ferdigiordano

Oggi è un uccello senza nome

 
Perchè io ho visto un uccello senza nome
seminare di nidi le pagine vuote. Deposte
le uova, covava il bene indiscusso dei voli.

Vicende (*)

 
L’equilibrio del tronco è meno stabile
del forno solare: non illumina all’esterno,

Il tempo alle costole

 
Immagino l’avvento della morte
come una caduta di stile dell’orologio. Non
va di moda prendere appuntamenti a quell’ora;

C’è tanto da sapere del basilisco

 
È così che avviene: svuota un lago
con un cucchiaio e conoscerai
quanto manca al mare. Questo

Astuzia a cielo aperto

 
Invoco per te la furbizia dei satelliti
– quei congegni altolocati meravigliosi
funamboli sul filo di meridiani e paralleli –

Bitte

 
Ho visto la stazza imponente del naviglio
da pesca, [lu’ig:i] (con quella fonetica di fondo
endemica in alto mare) lo raccontava

A lontana (mater ex post)

 
Tipica espressione del grecale è la strepitosa
andatura del corso nudo, con lo spartitraffico in fuori,

Certe volte ancora

 
Niente può essere dato per scontato, tranne
che poggerai il capo proprio là. Il divano
non ha ore, eppure da sveglia lo frequenti.

In questo caso

 
Dovrei ora invorcati, Vitruvio, nel cerchio luminoso
inscritto al quadrato: muscolo elevato a muscolo

Il cielo dà una volta soltanto

 

Non guarderai nemmeno attraverso i miei occhi, né prenderai da me,
Ascolterai ogni cosa e la filtrerai per tuo conto.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 1907 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • ferdinandocelinio
  • Salvatore Pintus
  • woodenship