AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Agatha
  • Giovanni Rossato
  • Piero- Colonna ...
  • Nuvola93
  • Paolo Melandri

blog di ferdinandocelinio

Ascoltando to know di Zbigniew Preisner

pensiero della sera:
la follia è un gatto abbastanza grasso da morire giovane.
i gatti sono sinuosi.
la follia no.

7 e mezzo

ricordo la Gerusalemme di fuoco dentro la mia stanza,
tirando giù tutte le persiane e chiudendo la porta,

Tutto l'Universo obbedisce alla morte

morte come il topo contrito che avanza contrito le sue zampette fino alla trappola
morte come le morte dita di Emanuelle

Dopo la pazzia

Dopo la pazzia c'è sempre la quiete,
gli atomi del disagio modulati
secondo una meccanica incomprensibile.
Le radiografie alla psiche.

A mia madre

Mia madre era una donna allegra
qualche anno fa.
I suoi motivetti intonati a bocca chiusa
risuonano ancora nelle mie orecchie di pietra

La rivoluzione comincia dagli occhi

Il sogno tutto nero di un mondo
senza violenza, come in India sotto un sole pomeridiano
rotto dalla legge di Hobbes (caduto sopra i mie sogni

Il blues dell'abituale

La mia ordinarietà, alle volte,
è così consueta. Subissato di abitudini
che un tempo furono accenni di rivoluzione,

La poesia liturgica

Con tanto amore per me stesso
amore estremo tale da farmi impazzire
vorrei gridare al mondo: la poesia è una cosa sacra.

Altra poesia sul mio viaggio

Ho viaggiato all'inferno
senza sapere chi ero,
ma sapendo dov'ero.
L'inferno è un posto accogliente,

Una parte di me viaggia piangendo

Viaggia piangendo quella parte di me
che ha sofferto la Potenza del Male
mentre tutti conoscono il fatto loro
quella parte di me piange,

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 1252 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Rinaldo Ambrosia
  • woodenship
  • Marina Oddone
  • live4free