AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

blog di ferdinandocelinio

In quel momento la vita

In quel momento la vita
poteva essere una zattera, la portiera di un metrò.
Era il nostro starcene pensosi sul bagnasciuga, la notte, il segreto.

Due poesie

Siede questa notte
su centimetri di nulla.
I segmenti pedissequi
del via vai della gente, in città

Come carbone spezzato

Notte afgana
irraccontabile
fermenta sulla morte cloroformica
che abita le stanze
della mia mente

Adesso è più in là

Rudere sotto il velo sconnesso.
L’ultima mia vita è stata qui fino a un minuto fa.
Poi è partita chissà dove.

Chiedi un' altra mezz'ora a questa pietra

Chiedi un'altra mezz'ora a questa pietra,
lì la luce è sazia di reliquie e neologismi.

Due poesie

Lascia che per adesso mi svesta
della mia  stanca malinconia.
Che non ti ammorbi per una volta.
Per una volta sola.

Trittico

Zone di sconcezza nei pigri giardinetti rossi
 della mia ispirazione.
Schianti neri nel susseguirsi delle parole.

Due poesie

Gorgheggia la straziante brina
in questo muto stare a guardarsi
fra carapaci e disattenzioni
La mia ultima canzone

Delirio alle 5 e 35 della notte

Vita violenta,  donnine in perizoma
Nel silenzio vuoto della mia bottiglia,
una voglia matta di morire e poi null’altro,

La morte

La morte è una creatura visibile
ma dentro di me non c’è terrore.
È tutto un buio.
Quando fumo una sigaretta

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 6 utenti e 2084 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio
  • Francesco Andre...
  • Salvatore Pintus
  • ferry
  • Antonio.T.
  • woodenship