AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

blog di Gigigi

All'ultimo giorno di scuola

ALL ULTIMO MINUTO DELL 'ULTIMO GIORNO DI SCUOLA ESPLODEVA L 'URLO

Polvere di sale

Polvere di sale a insaporir la tua anima salmastra
assaggiando il vento e volendone assaggiare ancora 
Profilo contro l 'orizzonte di un mare dal carattere cattivo
con creste bianche che sbattono su rocce lisce come l' eternità

Pensieri persi di una donna sola

Bucce e bacche

Antica dama con occhi chiari e lucidi
Sorriso e polvere, sospiri e visi
mani e ritagli di sogni
eco di castelli vuoti
 
Senza più principi i draghi consumano l'anima
bruciano i desideri
ardono e si consumano d'ira
 

P o lr ae ( Parole )

 

Ehi che succede cos'è tutto questo trambusto ….!?

Ah siete di nuovo voi , arrivate sempre prima la mattina.

Bugie discrete

Viviamo la nostra vita
con bugie discrete celate nella nostra anima ,
le alleviamo come figli indifesi da proteggere
e una volta cresciute divengono mostri di convinzione
e spesso finiscono per distruggere la nostra
esistenza

Pigli e appigli

 

Verso riverso

con ali bruciate

bruciate di streghe , carezze di fate

in notti ingoiate in notti malate

 

morso di fate , bacio di streghe

Cavalieri della morte

Burattini di ferro
in corpi di latta
Lontana la verità dal respiro dell uomo,
coperte di malvagità su letti di menzogne
 
Disastro si chiamerà la nostra fine
oscurità il nostro orizzonte
 
Cavalieri dell ignoto avanzano

Fiato corto

Il mio cuore palpita forte, il mio petto scoppia,
perchè dovrei morire, e sentire dolce la morte ?
Pesa l'esistenza , da opprimere, gravosa pietra
impiantata sul destino della vita
Odii arrivati a desiderar vendetta, noncuranze di
persone che non puoi apprezzare
Stupide menti senza futuro, stupido futuro senza alcuna mente

Con parole di strada

Con parole di strada e commenti impudenti

seguivamo rapiti il tuo camminar

 

Apparivi d ' incanto

con lo sguardo di fata , ondeggiando i tuoi fianchi

al tempo d' amor

e la strada viveva , e il vento taceva 

anche i raggi di sole seguivano te  

 

Flebile voce

La mia vita è una flebile voce
un incerto camminare nella nebbia
un intreccio di ragno tessuto nel buio
 

E' un sospiro divino
un dorso spaccato dall' aratro
un andare a tastoni nel percorso di Dio
un paradiso perduto

 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 1907 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Carlo Gabbi
  • luccardin
  • Marina Oddone
  • Rinaldo Ambrosia
  • Bowil