AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Lucia Lanza
  • Giullare della morte
  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip

blog di ileana

Le periferie sono porti

Su traballanti barche i marinai si cullano coi sogni
tra le sponde  i vicoli e le onde
 

mio padre

Mio padre lo conosco bene 
adesso che vive con me nei sogni 
e non perché me ne parla mia madre 
che lo conosce da sempre. 
 

In verticale

Vorrei morire come un albero tra gli alberi
la chioma verde, lucida di rugiada
 
piedi  ben saldi radicati nella terra

L'isola che non c'è

La mia isola che non c’è esiste
ed è qui a portata di mano
 
ma non si lascia toccare
 

All'amore che quando c'è c'è per sempre

Non ho cambiato abitudini
da quando non ci sei più.
 
Ogni giorno, alla solita ora,
porto a spasso i cani nel parco dietro casa.

La mattina di un Natale

Questa è la storia che mia nonna raccontava fin da quando ero bambina.
 

Se il marito russa non è poesia o forse si

Ho messo i tappi nelle orecchie 
stanotte, per non sentirti russare. 
 

nel giardino dei ricordi

Il giardino dei ricordi
ha colori soffusi e fiori recisi
 
Nell'aria ovattata
un ronzio d'ali impazzito
 

Dal deserto al mare

- non serve al cielo la pioggia -

Non ci sono alberi 
a incorniciare l’ascesa 
 
o fogliame a rifugio d’ombra 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1612 visitatori collegati.