Anonimo

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • dante bellanima
  • Nicoletta
  • Kippax19
  • Claudio Spinosa
  • Tanjun

blog di Livia

vento di marzo

 
I miei giacinti sono sfioriti
nel profumo tardivo di marzo
ed ho voglia di quel maestrale cupo

Le vele

 
Fino a quando furono di carta
pareva avessero le ali
visitando il nord e il sud degli orizzonti

A chi non chiede più niente

 
L'ho scritto in un biglietto
dentro una moleskine
quattro righe per non scordarmi di me 

Loro

 
Forse dovrei chiedere il permesso
prima di parlar di loro
avvicinarmi piano in quel cono d’ombra

primo marzo

 
Notte senza sonno
e tu scusa 
se ho fatto del mio silenzio voto
eppure il sole mi trafigge 

Equatore

 
Frattura
in un confino di colori
che non m’invento più.
Ma se torna il vento io lo prendo

Dacci oggi il nostro solebuio quotidiano

 
E’ nascosto
è dentro gli occhi che traforano le nuvole.
Dopo il ramo di mandorlo

Coriandolo azzurro

 
Nel blu affollato
un coriandolo azzurro
 
vola via
 
carnevale dei miei occhi

gente come noi

 
Sarà perché il vento soffia
un’eco costante
ma è sempre un bisbiglio dolce

Spaghetti house

 
E’ la velocità che declina all’estinzione
che fa di noi animali –superstiti-
talora sopravvissuti

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 10 utenti e 2303 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • sapone g.
  • Antonio.T.
  • Salvatore Pintus
  • erremmeccì
  • ferry
  • ferdinandocelinio
  • gatto
  • live4free
  • Grazia Denaro
  • Bowil