AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

blog di Nievdinessuno

La Fame della Cavalletta

Tra le tenui foglie
si espiano al vento
palpiti schiacciati
sul dorso di un melograno,
 
e con le pupille arse
spirali sadiche

La Pena Verticale

Tra le labbra incartate e il metallo
segno tacche di celle senza numeri,
idiomi d’autore che non hanno diritti
appena fingo mondi, piccole fessure

L’Orchestra del Poeta Silenzioso

Un balzo all’anima ansima
sutura il ventre la notte
a misura di spada, ricama
d’insonnia vestita di giallo
non una luna sporca di sé,

La Vendemmia del Palpito

La spina è un bisturi,
sutura il mio cuore
nel dorso di calendule
che imbavagliano i petali
col primo odore del giallo.
 

Tela della Vecchiaia

Non è la crepa a dare forma alla tela
ma impressioni del tempo
che legano a uno spago
gomitoli storti,
 
pendule ombre,
slacciate

Il Ventre delle Donne

Si ode percosso al silenzio
unico suono il vento in sciami
da una tasca rifugia l’inverno
nell’altra, un nido di vespe
espia i resti della carne

La Lobby della Fede

Atrofizzate al mento preghiere
in cui formiche formano suture
nel tempio che versa con l’acqua sostanze
ne trabocca il rosso, o prigionia

I Figli della Natura

Sui sassi lucenti s’abbagliano creature,
muse d’un chiaro verde trafitto
tra le doglie di una luce
che s’infanga nel suono del mattino,
 

L’Assenza: Manca del Ventre

Prega fino alla pelle
una distanza misurata con l’ombra
che le sue gambe portano via,
 
ricorda i chiodi, secco metallo

Into The Dream

Se chiudi gli occhi
 
solo rondini addormentano il volo.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2012 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • ferry