AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

blog di Ospite di Rosso Venexiano

La ricorrenza - ©Gianfranco Aurilio

E' il giorno dei morti.
Si affollano
i cimiteri
perché il dovere
chiama
e la coscienza
occor sopire.
Falso quel fiore
falsa quella lacrima
e vuote,
già domani,
le buie tombe,
spoglie d'affetto
e d'amor prive,

Dalle mie pupille di vecchio- ©Jacopo Campagna

Dalle mie pupille di vecchio
non vedo più dorato furore:
distinguo ora soltanto
grigiore e macchie nere
avvolte in giallo sbiadito
come foto de l'anni passati.
 
E adesso stringo
ardente nel petto
relitti sporadici
di felici rimembranze,

Mani intrecciate -© Mara Zilio

Scosta la tenda dalla finestra,
questa sera piovono stelle,
nessun cantuccio d'ombra
dovrà oscurare questa stanza.
Come colore la luce
si estenderà sui nostri
corpi nudi.
Non ci saranno mani
timorose a toccarmi
ma lente e intrecciate

Fred & Ginger ©Emilio Mercatili

Conosco ebrezze di suoni e danze inimitabili
dipinte nelle tonalità bianco e nero ...
"cult" di una celluloide persa
nel vecchio archivio di una vita oramai passata...
 
Fred e Ginger miti affascinanti del cuore
aurora di una luce

Comparse - ©Pieraldo Carlo Forte Trino

Il suo sogno
un Principe dei Sogni
Arte e ritmo
suoni e colori
Trasmessi da figure
e passi di danza
di un magico Tango.
E se fosse un graffio
quell'ultima poesia.
E se fossero musica

Fuori si è alzato il vento. ©Guillaume Musso

Fuori si è alzato il vento. Il temporale fa tremare i vetri e un battente si spalanca di colpo,
urtando un vaso di terracotta che cade sul pavimento, rompendosi. In lontananza un cane abbaia e qualcuno grida qualcosa.
Loro due, però, se ne fregano dei cani, della gente e di ciò che accade fuori.

Lacrime di stelle- © Daniela Lazzeri

Alzo le vele
rughe di un mare in tempesta
mi sposto verso un nuovo orizzonte di solitudine
solo vento ...tra le mani
 
Si avvicina la notte
ascolto il rumore della pioggia
sono lacrime di stelle... scendono dentro l'anima

Siamo soli - ©Lenio Vallati

Siamo soli, amor mio.
Si è ritirato il mare 
che dolcemente ci accarezzava,
lasciando sulla spiaggia
arse conchiglie di memoria.
 
Solo la notte adesso ci accompagna 
dopo che il sole
ha declinato altrove

Le porte del cielo - © Roberto de Ponti

Di ogni tua essenza trabocca il mio cuore,

come lieve lanterna di lucciola

che illumina i colori di altri tempi.

Vedo il tuo volto, frammezzo a riflessi

verdeluce

di monti tranquilli,

nel tacito canto di un tempo infinito.

Sfioro il tuo corpo, torrente di cristallo senza tempo, nel ricordo di un vuoto dimenticato.

Anse visitate da concave mani pellegrine- © Il Folletto

Anse visitate da concave mani pellegrine,
Braccia alate sospese in nudi amplessi,
Cuore scomposto da risate eccheggianti,
Dorso del corpo stemperato dall'incanto,
Essenze stillanti sulla bocca dominante,
Fuoco nello sguardo voluttuoso alimento,

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 4 utenti e 2333 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • vinantal
  • Antonio.T.
  • Catilina
  • Gigigi