AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Filippo Minacapilli
  • sentinelladellanotte
  • Roberto Farroni
  • sergio de prophetis
  • Lucia Lanza

blog di Silvia De Angelis

Il suono delle parole

farfalle
scapigliano i progetti dell'anima le parole
nel mormorìo trapelante suoni diffusi
trascendono al di là di confini astratti
dileguandosi in un eccepire arcaico
disperso negli ultimi aneliti del giorno
si poserà il nuovo sole all'indomani
sui concetti asseriti e quelli taciuti

Finzioni nella società

gufi
è un riferimento accentuato
sostare nei vicoli del pensiero
dilungandosi nella prospettiva seducente
d'avvincenti finzioni
ove s'insinua una logica ambigua
per convergere in complicità collettive
di demoni e artifici
insiti nei cardini esistenziali
boicottano nel senso saliente

Respirando la vita

vita
nel filo labile posato su passi assorti
incanti e disincanti
fan leva sul mio profondo
marcando la levità dell'asse che stenta d'equilibrio
nell'enfasi di un'overdose
nei chiaroscuri e ridondanze d'ombre soffuse
s'intrecciano fosche accentuazioni
di realtà fumose o cangianti

Al di là dell'istinto

istinto
Una sensazione improvvisa e fastidiosa, difficile da  spiegare per il suo ambiguo e labile porsi, sui margini della coscienza, di tanto in tanto sembra prendere piede nei meandri del nostro segreto, trasmettendoci un inspiegabile senso di irrequietezza.

Nell'eco d'emozione

ricci
Nelle fessure del giorno
oscurate da scommesse perdenti
fiaccano i sogni a impressionare
oasi verniciate d'ibisco
rumorose inedie intrattengono
solchi significativi nella coscienza fragile
nell'eco sfumato d'un'emozione
sfuggita tra i boccoli scomposti

Nel mezzo della notte

uomo
defraudato della fascinosa misura carismatica
simbolica considerazione
che nel suo entroterra
ha accresciuto smagliante sagacia
consuma i giorni in appunti involutivi
ove soprusi interiori
ampliano mediocri ambiguità
in estatiche danze di luna mentitrice
immalinconito rincorre aliti nostalgici

Folate d'emozione

tramonto
seducenti sintonie d'un crepuscolo
bisbigliano languidezza di fragili segmenti
nelle sfumature di delicata semioscurità
lasciano penetrare lentamente
giocosi mosaici del pensiero
intrisi di folate d'emozione
hanno marcato spigoli di passione
levigando gli anfratti della personalità
restii crescere

Rampolli arroganti

rampolli
spregiudicati nella strada sdrucciolevole
s'arrampicano a fatica rampolli arroganti
pompati maestri di vita insinuano oscuri pigmenti
nelle logiche rituali del calamaio quotidiano
agili a provocazioni contundenti
posano sillabe su ruvidità e volgari attributi
ostentano ghignando oscene diavolerie

Svuotando casa

Caso e fato

caso
vertiginoso dissenso si muove tortuoso
nel profilo trasparente ch'avvolge caso e fato
in contrapposte latitudini d'un universo che trasuda
paiono combaciare talvolta fra loro
in una cadenza di eventi inverosimili
concentrati su un orizzonte che si dilata
sgranellando guglie luminose
gettate nell'apogeo rarefatto

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2515 visitatori collegati.