AnonimoRosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

blog di Winston

I put spell on you

video che viola il copy right (colonna sonora), vietato postare anche il link 
rimosso dalla redazione

Nel gesto del ponte

Un unico libro abbiamo scritto noi due

duro come le unghie, flessibile

nella bocca amianto,

scoperta piano.

le nostre piccole crepe che crollavano

come grattacieli

Accide.mpolina

Mani al cielo, in flagranza di reato
venio moriturus
ti darò di più
anch’io uso sempre la stessa canzone: da s’.benni

Avvolta di stagioni

Avvolta di stagioni, a forma di foglie di trémula
alata corre
verso noi fanciulli
la giumenta
Ecate dei solchi. Noi
noci primigenie, tecnici
lo zoccolo poggiato a terra
immemori
del suolo, della festa.

Come alla neve

Come alla neve
candida sontuosi
appaiono i rami degli alci
il battere dei sottili
garretti ai duelli
l’incolonnarsi degli azzurri
degl’iceberg tra le betulle
 
il trotto acquamarina del lupo grigio
 

Mentre scorrevano

Mentre scorrevano
le sale, le scale
i fiori
quadri bianchi, e neri
un filo
ne ho parlato
riscuotendo
il dente
di un grammofono
il va pensiero
che non c’eri
 

La domanda cruciale

La domanda cruciale ancora una volta rimase inevasa. Lo è ancora oggi quel chiedere cosa pensi di me, come persona.
Quando la risposta sfugge, si fa latente, gira intorno al verbo, chi ha posto la domanda si sente solo. Chi ha avanzato la richiesta sente che non gli si vuol rispondere.

Vero Bob?

Non posso dire

da quanto fosse lì di fronte, sul marciapiede

a destra del palo del semaforo visto dalla mia parte

un metro, si un metro circa

perché arrivai dopo di lui.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1747 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.