Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Senti

Sento nell'aria
profumo di mosto
dal terriccio umido
effluvi di muffe.
I rami si denudano
ad ogni soffio di vento

tempo nuovo

 
Riposte le cose
a destra e a sinistra,
ricchi scomparti
dove i sogni svaniscono gli anni.

tornerai

 
 
Oggi sono un amaro sguardo
dei troppi anni senza pretese.
Respiro la luce
per viverti di notte .

Nemmeno un doppione

 
Aperto
è mondo sospetto
come
se a chiudere il cancello
stesse provvedendo
un tarlo

figli della terra

I figli della terra
non hanno chiesto
il permesso
di cogliere 
del sole il raggio
di declinare

Un cigno

Stamane, rose d’aurora profumano drappi di nuvole,
tu sei come il sole che sopra d’oro vi brilla –
un cigno perso in pupille di lago, acqua chiara

dalla vita in su *

eppure,
mi basterebbe una goccia
soltanto una goccia di cielo
per comprendere il mio nome
per dare un tetto al senso
 

Perdonami se

Perdonami se non so districare
la matassa di questa lucida notte
che m'hai lasciato.
È la stagione che i fiori s'aprono

Alessia alla Valle dei Re

Nell'interanimarsi con dei pini
il verde nello scendere nell'anima
sta Alessia alla Valle dei Re

Cancer

Una variabile inattesa
muta
fortezza in fragilità
muta
i margini del tempo
muta

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 2836 visitatori collegati.