Poesia | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

arsura d'estate

 
 
Lungo i sentieri d’estate
quando il sole a mezzodì
arroventa l’aria e arde in gola la polvere

ritornami sogno

 
 
Erano rossi i suoi capelli
insieme al sorriso acerbo dell’età.
Le labbra a fuoco

Dimmi

Quando lei ti guarda con affetto
e le sue mani incrocia con le tue
Quando ti cerca e freme dalla voglia
Dimmi se un pensiero ti coglie in quel momento 

isole di mare

 
 
Quante onde con la cresta spumeggiante
parlano sospinte dal vento
degli anni andati o quelli che verranno.

tra le nuvole

 
 
Le terrazze al monte mietono silenzi
sale tra vele di cipressi il sentiero al cielo

Un cruccio l'ispira

 
Che fare per non  sentirlo più cruccio?
Ne parlo, ne scrivo, poi ne straparlo
indi con occhio curioso lo seguo

Condannato

Colpevole di crederci
 
in coscienze che si appoggiano
a sorreggersi l’un l’altra

in un soffitto senza cieli

 
 
Tace il silenzio
quando preda nella morte
il volto amato
e ruba alla giovinezza la luce degli occhi.

in altri posti

 
 
Lucciole di rugiada su fili d’erba
libertà di luce nei smarriti respiri del tempo.

Soffio di vite

Sbalzi acuti su tangenti distratte
a ripiegare stanche gesta.
 
L'Urlo di sirene
nel silenzio della platea

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 1694 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free