Poesia | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Poesia

Ritornerei al latino

 
Da brexit un invito declinato
e noi a prostrarci ancora.
Malati d’inglesismi
nove sulla scala de Rossi

nella notte la tua voce

 
 
La tua voce nel mio tempo
è senza te.
Lo sai di notte
le solitudini parlano piano

nei giorni dei silenzi

 
 
Quei silenzi di giorni infiniti senza una risposta .
Chiudere gli occhi e lasciare alla malinconia

Pace, pace, Gesù!

"Pace, pace", gridando, "Gesù!"
Manco ci avessi fatto guerra
per una vita intera contro:

Bacterio.

Perchè ora indossi
l'abito del vento?
Vile soffi bacterio
subbuglio dei miei
castelli di carta.
Non succhierai me

ego

 
 
Ingabbia l’ego
la sua vittoria tra le onde dei giorni
poi vacilla nei versi d’amore

La sfera del domani

 
Tratto il futuro con tanto
quanto possibile rispetto:
è quel domani imprevedibile.
 

l'Essenza

Questa stanza sfitta ha vissuto
fra gli enigmi del pensiero
astratto, secondo solo al futuro,
all'idea, sparsa su una pila di fogli

il tempo che rimane

 
 
Il cielo poche rughe di nuvole
in una distesa d’azzurro.
Nel suo silenzio i miei giorni felici

haiku 4.-

Estate brucia
pandemia pendolare
speranza sciolta.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 1598 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • Antonio.T.